Situata a circa 40 minuti di navigazione da Nouméa, l’isoletta Amédée viene comunemente indicata dai caledoniani come il Phare Amédée. Il faro posizionato in questa isoletta di sabbia bianca infatti è il simbolo principale del luogo dove spesso vengono organizzate interessanti animazioni ed eventi folkloristici.

Questo sito è davvero meraviglioso e la salita in cima al faro è fortemente consigliata. Dopo aver percorso i 247 scalini della scala in ghisa, potrete godervi un panorama davvero eccezionale sulle acque turchesi della laguna, sulla grande barriera corallina e sui paesaggi montuosi della Grande Terre. Un’esperienza da non perdere.

Voir plus
  • a historic monument

    Il faro, un monumento storico

    Segnalando l’ingresso al porto di Nouméa attraverso lo stretto di Boulari, questo faro ha una storia molto particolare. Nel 1859 il governatore della Nuova Caledonia decise di costruire un faro sull’isoletta Amédée per rendere più sicuro l’ingresso nello stretto. La costruzione di questo edificio sembrava allora un’impresa impossibile. Il servizio per la gestione dei fari e della segnaletica auspicò la costruzione di un edificio metallico il cui progetto venne proposto da Léonce Reynaud. Il progetto prevedeva una struttura metallica interna separata dalla struttura esterna, al fine di contrastare al meglio la corrosione particolarmente accentuata dal clima tropicale.

    L’opera venne interamente assemblata per la prima volta (a scopo di prova) tra il luglio 1862 e il giugno 1864, prima di essere smontata e imbarcata in direzione della Nuova Caledonia.

  • The highest metallic lighthouse in the world!

    Il faro metallico più alto del mondo

    Inaugurato il 15 novembre 1865, il faro veniva in origine illuminato con una lampada alimentata a olio di colza. Questo sistema venne poi sostituito dal 1952 al 1985 con l’illuminazione a petrolio vaporizzato, che funzionò fino all’avvento dell’elettricità.

    Questo enorme faro metallico misura 56 m in altezza ed è dotato di una lanterna con una portata di 24,5 miglia nautiche (circa 45 km). Ormai è l’unico faro metallico francese rimasto dopo la distruzione del suo “gemello”, il faro di Roches-Douvres, nel 1944. Il Faro Amédée è attualmente considerato il faro di questo genere più alto al mondo, insieme al suo omologo olandese Lange Jaap, inaugurato nel 1822.

  • An exceptional marine reserve

    Un’eccezionale riserva marina

    L’isoletta Amédée è caratterizzata da un meraviglioso mondo sottomarino. Situata nel cuore di una riserva protetta (con divieto assoluto di pesca), quest’isola permette di ammirare moltissime specie diverse semplicemente facendo snorkeling. Per chi ama questa attività non sarà difficile imbattersi in tartarughe, pesci pagliaccio e altri pesci emblematici della laguna caledoniana, patrimonio dell’UNESCO.

  • Polynesian atmosphere in amédée lighthouse

    Godersi la laguna in modo alternativo

    Il personale del Mary D propone un’escursione in giornata su questa isoletta paradisiaca. Immersi in un clima polinesiano potrete godervi l’isoletta e il suo faro, scoprire pesci e coralli senza neanche bagnarvi i piedi (grazie all’imbarcazione col fondale in vetro) e ovviamente degustare un ricco buffet ai piedi del faro, assistendo a un coinvolgente spettacolo di danza tahitiana.