Questo è il parco più frequentato e probabilmente anche più incredibile della Nuova Caledonia. Situato a sud della Grande Terre, il Parco della Rivière Bleue è un luogo incantevole in un contesto fuori dal comune. Qui la natura sembra essersi fermata a milioni di anni fa.

Una natura protetta

Questo parco di 9000 ettari creato nel 1980 è uno spazio protetto dove i visitatori sono benvenuti purché rispettino le regole che gli vengono imposte. Per esempio, pur essendo possibile accamparsi nel Parco, è obbligatorio “smontare” parzialmente la tenda al mattino. I fuochi per il barbecue sono consentiti (salvo diverse indicazioni all’ingresso) ma è proibito raccogliere la legna nel Parco. All’ingresso dovrete lasciare la vostra auto per poi proseguire in bicicletta o con le navette del parco.

La straordinaria bellezza di questi luoghi vale certamente il rispetto di queste semplici regole.

 

I paesaggi del Grande Sud

Voir plus
  • the Blue River Park

    Paesaggio caledoniano

    Superato il colle di Plum, il paesaggio caledoniano cambia completamente: spiagge e palme da cocco lasciano il posto a paesaggi che richiamano alla mente Jurassic Park. Nel Grande Sud caledoniano la natura è stata preservata per milioni di anni. La terra rossa contrasta con il verde delle foreste e col blu del cielo. A un’ora da Nouméa, il Parco della Rivière Bleue è un’eccezionale luogo per il campeggio e per le escursioni. 

  • The drowned forest in the Blue River Park

    La foresta sommersa e le centinaia di tronchi bianchi

    Questo sito gode di un ambiente naturale senza paragoni. Dopo avere attraversato a piedi il leggendario ponte Perignon, proseguite (a piedi, in bicicletta o in navetta) lungo il percorso principale in direzione della vallata della Rivière Bleue. La foresta sommersa vi offrirà quindi uno scenario tanto strano quanto misterioso, con centinaia di tronchi bianchi che sorgono dal fondo del lago artificiale creato nel 1958.

  • Relics of the past mining and forestry exploitation

    Dei monumenti viventi

    Proseguendo con la vostra visita, potrete osservare alcune testimonianze dell’attività mineraria e forestale. Tuttavia, saranno soprattutto i monumenti viventi che attireranno la vostra attenzione: il grande Kaori (2,70 metri di diametro) con i suoi 1000 anni di età. Ma anche l’houp gigante o l’Araucaria nell’houp. vera e propria eccentricità della natura che offre lo spettacolo di due alberi maestosi e pluri-centenari incastrati l’uno nell’altro!

  • Cagou in the Blue River Park

    Diverse centinaia di cagou vivono ormai nel Parco della Rivière Bleue

    Se la flora è estremamente ricca di specie endemiche e caratterizza ormai l’intero Parco, certamente anche la fauna non è da meno. Basti pensare all’importante popolazione di cagou: uccello emblematico della Nuova Caledonia, oggetto di un programma di ripopolamento condotto dalla Provincia Sud. Se ne contano ormai circa 600 esemplari nel Parco della Rivière Bleue. Pertanto, fate attenzione e preparatevi ad osservarlo!

  • Kayak in the Blue River Park

    Le avventure più belle nel parco:

    • Attraversare in canoa la foresta sommersa durante una notte di luna piena
    • Scoprire il Kaori gigante
    • Incontrare lungo il percorso principale i cagou allo stato brado nel parco
    • Arrampicarsi sugli alberi e trascorrere una notte in una tenda sospesa 
    • Avventurarsi in un’escursione sportiva in mountain-bike
    • Percorrere con la famiglia il Palmetum, un antico accampamento minerario della foresta densa umida sulle tracce delle palme endemiche
    • Camminare fino alla Haute Rivière Bleue e rinfrescarsi alle cascate
    • Scoprire la Maison du Parc dove viene raccontata la storia di questi luoghi