Nel cuore della splendida regione del Grande Sud, famosa per i suoi grandi spazi, per la natura perfettamente preservata e per la terra rossa, la diga di Yaté e il suo lago presentano dimensioni impressionanti. La diga ha un’altezza di 45 metri e una lunghezza di 641 metri, situata a 160 metri sul livello del mare. L’immenso lago invece si estende su una superficie di 40 km2. Uno spettacolo imperdibile.

Senza il nickel non sarebbe esistita la SLN (Société Le Nickel) e senza questa non sarebbe probabilmente stata costruita la diga di Yaté nel 1959. Per alimentare con l’elettricità i forni dello stabilimento SLN di Doniambo, a Ducos, c’era infatti bisogno di una fonte affidabile e duratura. Fu così che nacque alla fine degli anni cinquanta la diga idroelettrica di Yaté, nel sud-est della Grande Terre.

La diga

Voir plus
  • yaté dam

    Un’opera monumentale

    Oltre all’approvvigionamento elettrico dei forni della SLN, la diga fornisce (a seconda delle annate) tra il 20% e il 30% dell’elettricità consumata in tutta la Nuova Caledonia. Alimentati dal lago artificiale, gli alternatori dalla capacità di 17 MV ciascuno producono corrente elettrica con una tensione di 8600 volt. Questa viene quindi elevata a 150 kV per facilitarne il trasporto. Infatti, più alta è la tensione e più si può ridurre la sezione dei cavi di trasporto. Per quanto riguarda l’acqua del lago, questa viene convogliata fino allo stabilimento elettrico attraverso una galleria lunga 2600 metri.

  • The ‘Gigawatt’ race departs from the Yaté dam every year

    La Gigawatt parte ogni anno dalla diga di Yaté

    A titolo aneddotico ricordiamo che la “Gigawatt” (la popolare corsa a piedi che attraversa i sentieri rossi del grande Sud caledoniano) parte ogni anno proprio dalla diga di Yaté. I partecipanti possono decidere se percorrere 10, 20 o 30 km. Fondamentale avere in questa occasione una buona protezione solare perché il sole è già molto intenso in primavera, a inizio ottobre.

  • Il Lago di Yaté

    Il Lago di Yaté

    Un consiglio per gli amanti delle foto e per immortalare uno scorcio straordinario del lago di Yaté: una volta attraversata la diga in direzione di Yaté, proseguite per qualche chilometro e fermatevi nello spiazzo panoramico indicato alla vostra sinistra col cartello “point de vue”. Da quel punto potrete ammirare (e fotografare!) gran parte del lago. Solitamente nei mesi di febbraio/marzo il livello dell’acqua è eccezionalmente basso e il paesaggio assume un fascino particolare.

  • Warning Yate dam

    Safety instructions

    For safety reasons and according to the order N ° 2768 of December 31st, 1996: 

    • bathing is strictly forbidden between the Yaté dam and the Unia bridge
    • river crossing is regulated by warning signs which mention the risks connected to the managing of the dam and the instructions to be followed

     

    Especially after heavy rain, the manager must be able to discharge water at any time for hydraulic safety reasons. Bathers would not have time to evacuate the place.