Legata al comune di Mont-Dore, l’isola Ouen si trova a sud del canale Woodin, a metà strada tra Nouméa e l’Isola dei Pini. Scoperta da un commerciante inglese di sandalo nel 19° secolo, quest’isola ospita oggi una popolazione di un centinaio di abitanti, concentrati nel villaggio di Ouara, nel cuore della piantagione di cocco.

Da alcuni anni viene organizzato un weekend di attività per incontrare la popolazione dell’isola e visitare questo sito eccezionale. Rispettosi del loro ambiente e custodi di una cultura e storia a lungo ignorate, gli abitanti dell’isola accolgono i turisti con la cordialità che li contraddistingue.

Una volta ad Ouen...

Voir plus
  •  turtle in new caledonia

    La terra emersa

    Frammento staccato del blocco continentale, l’isola Ouen è una terra emersa caratterizzata a Est da profonde anse, a Kumbé e Port-Kuté. In passato quest’isola era conosciuta per le sue tartarughe e per la vecchia miniera di giada. L’estrazione della roccia ouenita (di colore verde mela) segnò per molto tempo la vita dell’isola. La roccia veniva esportata grezza e quindi lavorata sulla Grande Terre per essere impiegata come lama per le asce da utilizzare quotidianamente o nelle cerimonie. 

  • Meet the humpback whales!

    Incontrare le megattere

    L’attività principale dell’isola continua oggi a essere la pesca. Malgrado questa località sia piuttosto isolata, si rianima grazie all’entusiasmo per l’osservazione delle megattere che ogni anno tornano in questa regione tra giugno e settembre per riprodursi.