La salita sul monte Mou è una delle più belle escursioni per  gli amanti delle passeggiate, a meno di mezz’ora da Nouméa. Inoltre, non perdetevi il divertente mercato del Monte Mou!

L’aspetto più conosciuto del Monte Mou è senza dubbio il sentiero che permette di arrivare fino in vetta o sulle tre teleferiche installate su una delle sue pendici per “sorvolare” la canopea.

Un bel mercato

Organizzato tutte le seconde domeniche del mese su un prato all’ombra di grandi alberi, questo mercato tratta essenzialmente piante. Si possono tuttavia trovare anche alcuni stand alimentari con prodotti locali: achards, marmellate, succo di canna da zucchero e frutti della regione.

950 metri di dislivello, 7km e 5 ore di camminata andata/ritorno

Per accedere al sentiero della passeggiata conviene seguire la stradina a destra in cima al colle della Pirogue. Dopo circa due chilometri, incrocerete un piccolo fiume. Parcheggiate lì la macchina e preparatevi per cinque ore di camminata andata/ritorno.

Lungo il sentiero la foresta viene ben presto sostituita da arbusti e cespugli molto esposti al sole (ricordate di portarvi la protezione!). Il sentiero sale quindi piuttosto ripidamente. Ricordate di portarvi sufficienti scorte d’acqua per l’intera distanza di 7 km (andata/ritorno) e per affrontare il dislivello di 950 metri.

Verso le metà del percorso incontrerete la tomba di Maxime Païta, figlio del grande capo Marc, morto nel 1944. A quel punto sarete già a 850 metri di altezza.

Dopo un paio d’ore di intensa camminata, la vegetazione principalmente composta da felci, lascia il posto alla splendida foresta di muschio. Il percorso prosegue quindi tra liane e grandi alberi dalle enormi radici.

Un insolito incontro: il relitto di un aereo militare americano

Una volta giunti in cima, a 1219 metri, non ci sarà molto a livello di panorama da potere ammirare, considerando che vi troverete ancora nel cuore della vegetazione. Detto ciò, proseguendo lungo il sentiero per un altro quarto d’ora, raggiungerete un sito un po’ isolato dove potrete godervi un bel panorama sulla città di Nouméa, sui monti Ouin e Humboldt e, più in basso, sul relitto di un aereo militare americano precipitato proprio in quel punto durante la seconda guerra mondiale.

Un consiglio: partite presto la mattina per evitare le nuvole che spesso si formano in vetta durante le prime ore del pomeriggio. Potrete inoltre godervi con migliori condizioni di luminosità una splendida vista sulle pianure e sulla laguna.