A meno di mezz’ora da Nouméa, due o tre percorsi permettono di scoprire l’universo della foresta primaria caledoniana.

In estate, col caldo, è consigliabile percorrere quello che porta alla cascata, mentre nei periodi più freschi vale la pena avventurarsi nei sentieri che portano alla vetta Malaoui.

balneazione ed escursioni

Voir plus
  • Hiking Mount Koghi Dumbéa

    Una rilassante piacevole passeggiata

    Privo di difficoltà, con un dislivello di circa 150 metri, per una distanza andata/ritorno di 2 km, il sentiero che porta alla cascata ai piedi del monte Koghis offre una splendida passeggiata domenicale facilmente accessibile a tutta la famiglia.

  • Waterfall Mount Koghi Dumbéa

    Il sentiero nella foresta

    La partenza di questo sentiero coincide con quella di un percorso più impegnativo che permette di accedere poi alla vetta del Monte Koghis, dietro alla locanda. Nella radura sono chiaramente indicate diverse partenze. Per arrivare alla cascata, seguite il percorso che parte verso sinistra. Questo si addentra nella foresta primaria tra enormi alberi e numerose felci.

    Dopo avere attraversato alcuni corsi d’acqua, la vegetazione si fa più rada e potrete godervi i meravigliosi punti panoramici sulla vallata di Dumbéa e Païta. Ancora qualche minuto di camminata e raggiungerete la cascata col suo bacino d’acqua rinfrescante!

  • The Malaoui Peak Mount Koghi Dumbéa

    Sulla vetta del monte Malaoui

    Caratterizzato da un dislivello più importante (300 metri) e da un tempo di percorrenza di circa 2h30, con una distanza andata/ritorno di 6,5 km, questo percorso permette di raggiungere la vetta Malaoui partendo dalla locanda Koghis. Non presenta particolari difficoltà, ma richiede quantomeno una discreta forma fisica.

    La vetta Malaoui è detta anche “chapeau du gendarme” (letteralmente “cappello del gendarme”) in quanto assomiglia al cappello che indossavano i gendarmi alla fine del 19° secolo. Lungo il sentiero che la raggiunge si alternano foresta primaria (in particolare con la presenza di un albero Houp millenario sul sentiero dell’houp Leclerc, leggermente defilato dal sentiero principale) e vegetazione di niaouli (pianta endemica simile all’eucalipto).

  • The Malaoui Peak Mount Koghi Dumbéa

    Un panorama eccezionale

    Durante i periodi più umidi il suolo può diventare scivoloso nel sottobosco della foresta umida ed è pertanto opportuno prestare particolare attenzione. Conviene inoltre non allontanarsi dal sentiero. Il modo migliore è sicuramente seguire le segnaletiche giallo fluorescente che indicano il sentiero attrezzato per raggiungere la vetta.

    Dopo numerose salite e discese uscirete completamente dalla foresta. Il panorama inizierà quindi ad aprirsi e si vedrà il sentiero che attraversa una cresta dalla vegetazione rada fino ad arrivare alla base della vetta Malaoui. Una volta giunti in cima alla vetta vi attende un panorama eccezionale: dal Mont-Dore a Païta passando per la penisola di Nouméa, la vista è veramente magnifica. Se la visibilità è buona (conviene sempre partire di buon’ora), potreste anche vedere chiaramente le numerose isolette che spiccano nella laguna.