Il recente sviluppo dell’area di Deva e la relativa apertura al pubblico sono un’ottima occasione per scoprire un importante sito della Nuova Caledonia. Quest’area ospita infatti la più grande foresta secca del territorio, con 450 specie vegetali di cui circa il 60% endemiche del Paese.

In passato la foresta secca ricopriva una superficie di 4500 km2 in Nuova Caledonia, malgrado oggi ne restino solamente 100 km2. La foresta secca di Gouaro, che ricopre la fascia costiera e alcune colline nell’entroterra, è attualmente quella più estesa e con il maggiore valore dal punto di vista ecologico.

Questo tesoro naturale è aperto a tutti e facilmente esplorabile a cavallo, in mountain bike (grazie a uno dei quattro percorsi attrezzati da 8,6 a 20,7 km) o semplicemente a piedi.

 

Alla scoperta dei territori della Nuova Caledonia

Voir plus
  • deva estate

    A cavallo, in mountain bike, a piedi o con la bicicletta elettrica

    Per i meno sportivi è possibile noleggiare una bicicletta elettrica: mezzo ideale per percorrere senza fatica il percorso che attraversa quest’area. Un’alternativa leggermente più avventurosa potrebbe invece essere il percorso in quad per arrivare fino in cima alle colline da soli, in coppia o con tutta la famiglia.

    Tuttavia, la passeggiata a piedi si conferma sempre la soluzione migliore per scoprire la straordinaria diversità dell’area di Deva. I sentieri che l’attraversano sono senza dubbio tra i più suggestivi dell’intero Paese. Il sentiero di Oua Koué con il suo legno ferro (una tipologia di alberi) o il sentiero di Boé Arérédi a strapiombo sulla faglia dell’isoletta Shark per ammirare l’incantevole laguna occidentale sono semplicemente straordinari!

  •  deva golf

    Quest’area nasconde un vero tesoro archeologico

    Il sentiero dei Giganti (che circonda la palude Fournier) e il sentiero “della foresta delle origini della laguna”, grazie al dislivello pressoché nullo sono perfetti per le passeggiate in famiglia, adatti per qualsiasi età.

    Inoltre, la recente apertura di un percorso di golf in quest’area permette anche agli amanti di questa disciplina di potersi godere queste zone la cui notorietà internazionale continua ad aumentare.

    Infine, anche se non ancora ufficialmente aperta al pubblico a tale scopo (nonostante sia in programma la realizzazione di un’apposita area), la zona di Deva figura tra i siti archeologici più promettenti della Nuova Caledonia. Infatti, i resti ritrovati dimostrano che questi luoghi erano abitati già 3.500 anni fa.