Dall’estremità a Nord fino ai confini di Nouméa, la costa ovest della Grande Terre presenta una grande varietà di paesaggi. Caratterizzata da ampie praterie per l’allevamento e dalla meravigliosa laguna, la costa Ovest si distingue anche per il ricco e denso patrimonio culturale.

Stockman in Boulouparis
Ulteriori informazioni

Grazie alle particolari condizioni geografiche e climatiche, la costa Ovest è particolarmente adatta per l’allevamento bovino, con numerose aziende disseminate tra Kaala-Gomen e Païta. Anche a livello terminologico, i termini australiani stockyard o stockman per indicare gli allevatori sono ormai entrati a far parte del patrimonio linguistico caledoniano. Fu proprio il commerciante di sandalo James Paddon a importare le prime mandrie dall’Australia a partire dal 1854. Ad oggi si trovano diverse decine di migliaia di bovini che pascolano nelle vaste praterie, sotto l’attenta sorveglianza degli stockmen a cavallo. Le fiere agricole di Koumac, Bourail, Boulouparis e Païta testimoniano ogni anno l’importanza di questa realtà nella cultura caledoniana.

Alla scoperta nella Costa Ovest

Voir plus

La più grande

Visitando Païta e Dumbéa, i due comuni di Grand Nouméa, si può ancora apprezzare l’identità selvaggia di questi luoghi, nonostante il recente sviluppo urbano. Si tratta di un vero paradiso per gli amanti delle passeggiate: il monte Humboldt per i più esperti, ma anche passeggiate più accessibili come il monte Koghis, Pic Malaoui o il monte Mou, giusto per citarne alcuni.

I professionisti al vostro servizio

Vedi altri professionisti